• Uil Pensionati Veneto

Pensioni, pagamento anticipato e scaglionato


In Italia, un numero elevato di cittadini ha la pensione accreditata presso Poste Italiane. Di questi, circa 850mila si recano ogni mese presso gli sportelli postali per ritirare la propria pensione in contanti o con libretto postale.


Di conseguenza, considerata l’esigenza di tutelare la salute dei pensionati, dei lavoratori delle Poste e dell’intera collettività, il Dipartimento della Protezione Civile lo scorso 19 marzo ha emanato una ordinanza con la quale si dispone il pagamento anticipato e scaglionato su più giorni dei trattamenti pensionistici, assegni, pensioni e indennità di accompagnamento, per le mensilità di aprile, maggio e giugno.


La Uil Pensionati e la Uil Poste ritengono che la misura adottata sia valida, ma perché possa essere veramente efficace occorre conoscere e rispettare le poche e semplici regole indicate.

In questo modo, grazie alla collaborazione di ognuno, si potrà garantire a tutti il diritto alla salute.


È quindi importante diffondere il più possibile il contenuto dell’ordinanza, che come Uil Pensionati e Uil Poste abbiamo riproposto in un formato grafico semplice e fruibile.