Riforma delle Ibap, la mobilitazione continua

Per la tutela del patrimonio di solidarietà sociale dei veneti, per la tutela dei nostri anziani, per la tutela delle professionalità dei nostri lavoratori


La Regione del Veneto è l'unica in Italia insieme alla Sicilia a non avere una legge di riordino delle Ipab, così come previsto da una legge statale del 2001. Giunta e Consiglio Regionale a distanza di 18 anni non sono stati infatti capaci di mettere in pratica l'autonomia legislativa che il Parlamento ha loro delegato. Per questo, la mobilitazione di Cgil, Cisl e Uil Veneto per la riforma delle Ipab continua. Pensionati, Funzione pubblica e Servizi oggi sono stati a Venezia, sotto la sede del Consiglio Regionale del Veneto, per sollecitarne l'approvazione.